Vuoi chiederci qualcosa?

info@buonastrada.net

Vuoi parlare con la redazione?

redazione@buonastrada.net

Un Docufilm per Barnelli: è attivo il Crowdfunding

Dove sei: Homepage > Un Docufilm per Barnelli: è attivo il Crowdfunding

Il progetto che vuole raccontare l'uomo e l'artista, tra poliedricità e meraviglia

28-02-2019 | Redazione

Cari amici, vi abbiamo già parlato dell'amico e artista Bernd “BARNELLI” Witthuser, un uomo libero “on the road”. Qualche tempo fa abbiamo parlato in un articolo del bellissimo progetto di Serena Galella, presidente dell'Associazione La Strada a Chiocciola, per diffondere, ricordare e far conoscere a tutti la vita, la storia meravigliosa e la musica di questo grande uomo e artista. Dopo tanto impegno, dedizione e duro lavoro, finalmente viene lanciato il crowdfunding che permetterà a Serena di terminare il suo progetto, passando al mondo e alle future generazioni la bellezza e l'intensità della vista di un grande artista di strada. Serena promette inoltre, che se al compimento del progetto ci saranno utili, li metterà a disposizione degli artisti, come un fondo permanente intitolato al caro Bernd. "Barnelli per gli artisti di strada"

Il Crowdfunding, ora sulla piattaforma Produzioni dal Basso, permetterà di realizzare le riprese del docufilm, raccontando la poliedricità dell'artista, tra Italia e Germania. Come scrive Serena nel testo sulla pagina del crowd: "L'obiettivo è rivelare un altro Bernd o Barnelli. Nei due paesi dove era di casa, uno non sapeva molto dell'altro, però le due facce della medaglia, Bernd Witthüser /Barnelli, sono piene di sorprese, dipende da quale lato le guardi. Da un lato il “One Man Band” vivacemente sfacciato che abbiamo incontrato per decenni nelle strade e nelle piazze italiane, con il suo “socio” nel rumoroso duo “Otto & Barnelli” , e dall'altro il cantastorie di fiabe romantiche.

Vorrei far scoprire al pubblico italiano il giovanissimo Bernd Witthüser che animava la vita culturale di Essen, come co-organizzatore del “Essener Songtage”, primo grande festival Folk-Rock tedesco e come direttore artistico, insieme a Walter Westrupp, del “Podium”, un music pub della sua città. Però mi piacerebbe anche far scoprire ai tanti fan di lingua tedesca le scorribande in strada di “Otto & Barnelli”, che per 27 anni hanno suonato in ogni angolo del paese e girato il mondo intero". La strada, filo conduttore del progetto, ma anche scenario di incontri, sguardi e vite che si intrecciano, fa sì che Serena incontri Gerard “Gee Gee” Kettel, musicista di strada che per molti anni è stato un “one man band”, che poi si è "convertito" a percorrere la stessa strada di “Otto & Barnelli” dopo un impressionante incontro con i due."

Perchè questo progetto? Spiega Serena - "Così come Gerard e Barnelli ho scelto la strada per i miei spettacoli, sapendo molto bene come, da una parte possono scorrere “sangue, sudore e lacrime” e dall'altra può scaturire quel sentimento di piena e pura felicità fatta da quell'abbraccio meraviglioso e unico. Specialmente in questi giorni è ancora più importante ribadire che la strada non è solo una soluzione di emergenza, come molti credono, ma una scelta precisa.

Questo viaggio in direzione contraria e nella sua storia mi è servito a consolidare quello che già conoscevo di lui e a restituirmi l'uomo che è stato, oltre che l'artista, accompagnandomi in questo primo anno senza Bernd. Io e Gerard abbiamo la forte convinzione che la memoria e la vita del leggendario artista multiforme Bernd Barnelli Witthüser, debba essere mantenuta sveglia, viva e trasmessa alle future generazioni. Ringraziamo con tutto il cuore tutti voi che ci supporterete con una donazione e nella divulgazione di questa lunga campagna di raccolta fondi dal basso". 

Un progetto ricco d'amore, di quel bene profondo che solo le anime pure sanno provare, ma anche un progetto che vuole trasmettere ispirazione, arte e cultura. Spargete la voce!

Gallery

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per seguire le nostre iniziative!